L'Objet

Mamounia No.28 Candle - L'Objet

Era primavera in Marocco, durante l'apice del Festival delle rose. Lasciando il suo riad al numero 28 di Rue Assourel, premette contro le antiche mura di argilla per consentire il passaggio dei carri, traboccanti di freschi petali di rosa, sapientemente guidati da piccoli uomini propositivi. La medina era inebriante. Non solo il profumo dolce e potente dei fiori, ma i tini delle spezie esotiche, le pelli conciate, le scatole di cedro intagliate e le onnipresenti urne del tè Nanah fresco. Era un cocktail potente. Ha perso completamente la cognizione del tempo. Non aveva idea di dove potesse condurre il passaggio successivo. Ma si è fatta strada con sicurezza, navigando con il francese spezzato e sorrisi genuini ... sentendosi per la prima volta dopo secoli, davvero e completamente viva.

Note olfattive :

legno di cedro, cuoio, Rosa turca, te marocchino, fiori bianchi.

Ti piacerà anche

Visti di recente